Cos’è

Il CrazyItalianRally è una “corsa” non competitiva che prevede la traversata della penisola italica da nord a sud, da Biella (BI) a Pachino-Marzamemi (SR).

2000 Km a bordo di veicoli con cilindrata pari a 50cc. Vespa, Ape, Ciao, Califfone, Fifty.. Gli intramontabili cinquantini insomma, simboli dell’adolescenza di tutti noi.

Da Nord a Sud immersi nelle difficoltà offerte da una cilindrata così piccola e poco affidabile, ma anche nelle bellezze che il tragitto riserva.

I mezzi

devono essere INOPPORTUNI per percorrere simili distanze

Viaggia diverso

Dimenticarsi l’AUTOSTRADA per l’intero tragitto

150 ore

per attraversare tutta l’Italia!

LA SFIDA

La durata dell’evento sarà di soli sette giorni. Sei giorni e mezzo per essere precisi: dalla Domenica mattina al Sabato sera della settimana successiva. 150 ore per percorrere l’intero paese da Nord a Sud a bordo di un glorioso ronzino.

Forse il migliore termine che definisce il CrazyItalianRally è proprio SFIDA. Non c’è gara e non ci sono classifiche; gli altri partecipanti non sono avversari ma persone con cui condividere il viaggio e aiutarsi in caso di difficoltà.

La sfida è aperta a tutti coloro che amano mettersi alla prova e che non sopportano l’idea di vacanza “preconfezionata”. A tutte le persone che amano il viaggio, senza subirlo come esclusivo momento di noioso e veloce trasporto da un punto all’altro. 7 giorni, 2000km e un cinquantino sono gli ingredienti per tutti quelli che hanno fame di avventura.

IL PERCORSO?

Non esiste una via prestabilita dall’organizzazione. La scelta del percorso è affidata totalmente ai partecipanti, che oltre a garantirsi un viaggio al di fuori degli schemi per il mancato utilizzo di strade a scorrimento veloce, potranno unirsi in gruppo per viaggiare insieme ed aiutarsi nei momenti di smarrimento o rottura. Il risultato sarà un’accozzaglia di fastidiosi moschini impregnati di miscela che hanno come unica meta il profondo Sud. Ogni rider potrà quindi scegliere la via che preferisce: tirrenica, appenninica, adricatica, marittima (nel caso in cui il cinquantino sia anche anfibio) ecc..

 

Un’odissea quindi, attraverso la terra della cultura mediterranea, dall’arte alla natura, dalla cucina alla vita mondana sempre cavalcando il vostro fedele destriero, in compagnia delle poche cose che siete riusciti a far stare nello zaino e all’unica persona che avete convinto a seguirvi in questa folle avventura.

SI VIAGGIA IN GRUPPO?

Come per il percorso ciascun partecipante potrà decidere come affrontare la sfida. Potrà farlo in solitaria, in gruppi ristretti oppure decidere di formare un grande gruppo.

Sulla base delle passate edizioni si consiglia di formare grandi gruppi: alla fine dei 7 giorni le persone con cui siete partiti vi sembreranno amici di una vita, strapperete sorrisi, pollici alzati e aiuti in tutti i luoghi in cui passate. Oltre a gestire qualsiasi intoppo più velocemente.

La festa di partenza sarà l’occasione giusta per conoscersi!

ATTENZIONE

Per rispettare le tempistiche potrà capitare di viaggiare durante le ore notturne, con condizioni atmosferiche avverse, su strade sterrate o nel caos del traffico cittadino. È consigliabile dunque essere attrezzati per ogni possibilie difficoltà e adottare la massima prudenza per evitare incidenti, anche gravi.